Grazie alla nostra rete di collaboratori, da oltre 20 anni aiutiamo le aziende a connettersi con i loro clienti. 

Chi siamo
Leadership
Notizie
Dati principali

Il nostro orgoglio è il nostro personale, che aiuta le aziende a entrare in risonanza con i propri clienti per oltre 20 anni.

Life Science
Settore bancario e finanziario
Distribuzione
Gaming
Settore automobilistico
CPG
Tecnologia
Produzione industriale
Servizi per il settore legale
Viaggi e turismo

SELEZIONARE LA LINGUA:

4 strumenti digitali che semplificano i trial clinici di oggi

Impatto della digitalizzazione sul settore

La rivoluzione della "digital health" continua a vele spiegate. La disponibilità di Big Data semplifica gli studi della popolazione su vasta scala. Gli approcci basati su algoritmi e intelligenza artificiale sono in grado di rilevare modelli ricorrenti che il cervello umano non percepirebbe. Gli strumenti digitali aggiungono efficienza in molti settori, incluso quello sanitario, realizzando la "digital healthcare". Oggi quattro importanti strumenti appaiono promettenti nel semplificare i trial clinici e nell'estendere l'accesso per i pazienti, ovunque si trovino.

Ecco quattro strumenti digitali che semplificano i processi di sperimentazione clinica.

Dispositivi indossabili


Secondo PwC, quasi metà delle persone negli Stati Uniti possiede un dispositivo indossabile, per lo più sotto forma di fascia da fitness. L'uso di dispositivi indossabili nei trial clinici è diventato comune, talmente tanto che esistono classificazioni dei dispositivi indossabili per i responsabili dei trial clinici in base all'accessibilità dei dati e alla capacità di collegare dati a un paziente specifico.

I dispositivi indossabili offrono un'opzione semplice per la pre-registrazione dello screening dei pazienti e per il monitoraggio della salute e dei comportamenti dei pazienti. Ad esempio, se uno studio dipende dal completamento di un diario da parte del paziente, si baserà sulla capacità del partecipante di svolgere regolarmente questa attività. Tuttavia, utilizzando un dispositivo indossabile per raccogliere automaticamente i dati, i partecipanti possono vivere la propria vita quotidiana del tutto normalmente. Non devono ricordarsi di registrare attivamente misurazioni come frequenza cardiaca o minuti di esercizio fisico. Come valore aggiunto, questo metodo automatico di misurazione può ridurre la sensazione del soggetto che partecipa al trial di essere sotto osservazione. Questo può a sua volta ridurre i cambiamenti comportamentali da parte dei partecipanti.

L'ingente quantità di dati generati da questi dispositivi indossabili alimenta anche uno dei più interessanti strumenti per il settore sanitario: l'intelligenza artificiale.

Intelligenza artificiale


Riunendo tecnologia e sanità, l'intelligenza artificiale può influire su ogni singola parte della fase di sperimentazione clinica. Ad esempio, gli algoritmi possono analizzare gruppi di pazienti e suggerire i fattori della salute di cui tenere traccia. Possono testare molecole teoriche rispetto ai vettori delle malattie. Inoltre, possono analizzare la probabilità che determinati partecipanti completeranno un trial, valutare i risultati degli studi e addirittura semplificare la traduzione di tali risultati per trasmetterli in tutto il pianeta. Tutto questo è reso possibile da enormi quantità di dati. In un'era in cui le cartelle cliniche elettroniche e i dispositivi indossabili sono sempre più connessi, l'applicazione dell'intelligenza artificiale può consentire a ogni paziente di ottenere un quadro più completo e personalizzato della propria salute.

L'intelligenza artificiale è alla base anche di molte app che sono sempre più essenziali per la gestione e l'amministrazione dei trial clinici.

App


L'approccio digitale alla sanità è forse più evidente sullo schermo di uno smartphone. Da qui possiamo (letteralmente) tenere la nostra salute tra le mani. Non è più necessario inviare la cartella clinica tramite allegati di grandi dimensioni. Con soli pochi clic, oggi i medici possono accedere alla cronologia medica, leggere l'elenco delle prescrizioni e analizzare le tendenze in fatto di salute di ogni paziente. La natura per lo più portatile delle app rende più facilmente accessibili l'associazione tra paziente e trial e i risultati indicati dai pazienti. Questo è particolarmente vero per i pazienti ubicati in aree remote, per i quali può essere altrimenti impossibile partecipare ai trial clinici. Le aziende farmaceutiche, le società del settore delle biotecnologie e i medici possono tutti comunicare in modalità elettronica con i pazienti e i possibili partecipanti ai trial tramite le app. Questo può ridurre tempi e costi legati agli spostamenti e semplificare i promemoria per tutti i partecipanti.

Dopo che i pazienti utilizzano le app mediche per dispositivi mobili, possono facilmente passare ai social media per condividere le proprie esperienze. Qui l'apertura personale e il coinvolgimento in rete possono rivelarsi una miniera d'oro per il mondo dei trial clinici.

Social media


La connettività intrinseca dei social media offre infinite possibilità per gli addetti alla selezione dei partecipanti al trial, in particolare per chi si occupa di malattie rare. Si tratta anche di un pratico strumento per educare sia i partecipanti al trial sia le altre comunità di pazienti. Fungendo da piattaforma per contenuti formativi, l'importanza dei social media, in particolare per la generazione dei Millennial, non può essere sottovalutata. Secondo PwC, il 40% dei consumatori afferma che i contenuti dei social media influiscono sul modo in cui gestisce la propria salute, mentre il 90% delle persone di età compresa tra 18 e 24 anni riterrebbe attendibili i dati medici condivisi da propri pari.

Il monitoraggio delle conversazioni su un farmaco o un trial sui social media può anche fornire informazioni dettagliate che i pazienti non condividerebbero mai con i propri medici o responsabili dei trial. Questo tipo di prova reale è essenziale per garantire la sicurezza ed è talvolta necessario per le organizzazioni di supervisione. Per questo motivo, l'impegno verso la conformità può richiedere la farmacovigilanza sui social media.

Conformità

Ai vantaggi offerti dai Big Data e dalle nuove modalità di comunicazione digitali si accompagnano problemi di conformità sempre più pressanti. Fortunatamente, potete affidarvi a un partner competente in grado di supportarvi in ogni fase del processo, perché i trial clinici possano sfruttare gli ultimi progressi tecnologici, senza alcun compromesso in fatto di etica e legalità.  Per ulteriori informazioni, visitate il sito Web Lionbridge Life Science.

  • #life_sciences
  • #blog_posts

April M. Crehan
AUTHOR
April M. Crehan