In che modo la ricerca vocale sta per rivoluzionare il marketing

Il settore del marketing sta attraversando una rivoluzione di tipo vocale e conversazionale

Ultimo aggiornamento: Marzo 5, 2020 6:56AM

Questo post è stato pubblicato in origine su Mar Tech Advisor e viene ripubblicato in questo sito dietro autorizzazione.

Ai giorni nostri è impossibile salire su un treno della metropolitana o camminare per strada senza vedere qualcuno che parla al telefono. No, non intendo al telefono, ma con il telefono.

I dispositivi con funzionalità vocali sono i nuovi browser. Oltre un quarto degli adulti degli Stati Uniti ha accesso a uno smart speaker e il riconoscimento vocale è anche disponibile su smartphone, TV, auto e altro ancora.

Inoltre, le persone non si limitano a parlare del tempo o a chiedere al dispositivo di riprodurre musica. Circa metà delle persone che usano la ricerca vocale cercano informazioni sui prodotti. Questo scenario fa sì che la ricerca vocale, e il marketing conversazionale di conseguenza, diventi una parte essenziale della piattaforma di marketing della vostra azienda.

Leggete anche: Marketers Need to Know This About the Future of Voice & Audio in 2019

Come favorire la rivoluzione della ricerca vocale

La ricerca vocale e il marketing conversazionale sono alimentati dal cambiamento tecnologico, dal cambiamento dei consumatori e dal cambiamento comportamentale.

  • Cambiamento tecnologico: i dispositivi con funzionalità vocali sono quelli a più rapida diffusione nella storia. Poiché il riconoscimento vocale è integrato in ogni prodotto, dai telecomandi delle TV alle auto, non acquistiamo più dispositivi abilitati per la ricerca vocale, bensì dispositivi dotati di funzionalità vocali già incorporate.
  • Cambiamento dei consumatori: vi è una forte tendenza tra i più giovani a considerare tutte le interazioni con la tecnologia una conversazione. Metà dell’attuale forza lavoro degli Stati Uniti ha vissuto tutta la propria vita adulta nell’era di Google e una conversazione con un motore di ricerca è il modo principale in cui ottiene informazioni.
  • Cambiamento comportamentale: a queste due tendenze si aggiunge il fatto che le aspettative dei clienti verso esperienze personalizzate istantanee e di alta qualità non sono mai state più alte. E in un’era in cui gli acquirenti del settore B2B si comportano come clienti B2C, tutti si aspettano dai brand risposte rapide e complete come quelle che ottengono da Siri o Alexa.

Tuttavia, per prendere decisioni valide, la carenza di informazioni è altrettanto negativa quanto il loro eccesso. In qualità di consumatori, abbiamo più momenti possibili di interazione con i contenuti di quanto nessuno di noi sia in grado di comprendere. Il marketing conversazionale e la ricerca vocale possono aiutarci a orientarci in questo eccesso di informazioni.

Come investire sulla rivoluzione della ricerca vocale

Le aziende non devono temere questa rivoluzione. Dopo tutto, se svolti in modo efficiente, il marketing e la vendita si sono sempre fondati su una conversazione. È solo che oggi il ritmo è accelerato. Con l’introduzione dell’e-mail, le aspettative riguardo ai tempi di risposta del servizio clienti sono passate da più settimane a poche ore. Oggi, attraverso la ricerca vocale e il marketing conversazionale, sarà possibile rispondere immediatamente o addirittura in tempo reale.

Quando un acquirente è alla ricerca di informazioni, vi permette di accedere a una parte recettiva del proprio cervello. L’azienda può fornire a questo acquirente la risposta personalizzata più rapida come vantaggio. La sfida è essere in grado di farlo su vasta scala.

Gli strumenti di marketing conversazionale sono l’unico modo per raggiungere le masse. Il ciclo di vendita per un grosso acquisto B2B può ora richiedere settimane invece di mesi grazie alla capacità di coinvolgere le persone più appropriate al momento giusto.

Strumenti come questi, tuttavia, non sono il punto di partenza. Come per qualsiasi attività di marketing, è la strategia, non gli strumenti, a distinguere un’azienda. A mio avviso, i passaggi chiave nella preparazione per il panorama della ricerca vocale sono essenzialmente due.

Passaggio 1: gettare le fondamenta. 

La ricerca di testo sul web deve già essere il fattore chiave della strategia web della vostra azienda: che cosa dire e quando, dove e come. Dovrete chiedervi “Che cosa vogliono le persone e come lo chiedono?” e quindi creare contenuti e interazioni basati sulla risposta a questa domanda. I dati e i materiali devono essere strutturati correttamente per avere il giusto ruolo nella conversazione. Se non riuscite e realizzare questo obiettivo, non siete pronti per la ricerca vocale.

Passaggio 2: riconoscere le differenze tra ricerca di testo e ricerca vocale.

Ad esempio, potreste digitare “meteo a Roma”, ma chiedere a voce “Pioverà a Roma oggi?”. Benché la finalità della ricerca sia la stessa in entrambi i casi, si tratta di esperienze diverse che richiedono risposte diverse. Analogamente, i professionisti del marketing devono determinare in che modo le persone porranno le domande riguardo ai propri interessi tramite le funzionalità vocali e come si aspettano che rispondiate. Potete analizzare i dati di Search Console per trovare le frasi più simili a richieste vocali che non di testo, in modo da individuare le aree in cui le persone stanno già arrivando a voi tramite la ricerca vocale e sono pronte per ulteriori conversazioni. E non dimenticate l’aspetto linguistico: molte persone parlano più di una lingua, ma raramente ne studiano le strutture formali. Questo significa che forse immetteranno query in inglese solo digitando, ad esempio, mentre useranno un’altra lingua parlata sui dispositivi con ricerca vocale.

Leggete anche: Up Your Interactive Marketing Game in 2019 with 5 Tips from MTA Experts

Quando vi trovate a interagire con qualcuno tramite una conversazione, che si tratti di un chatbot o un dispositivo con funzionalità vocali o altri strumenti, pensate a come rispondere in modo naturale. Come dialogare con persone nel vostro settore in una conversazione istantanea o in tempo reale? Come porvi perché la conversazione abbia successo?

Considerando tutti questi aspetti e adottando l’interazione conversazionale e la ricerca vocale, le vostre attività di marketing evolveranno insieme ai vostri clienti.

#marketing digitale #marketing internazionale #ricerca vocale #SEO

Jaime Punishill
AUTORE
Jaime Punishill