Sfruttate Lionbridge Language Cloud per supportare le esigenze di localizzazione end-to-end e il ciclo di vita dei contenuti

Language Cloud™ Piattaforma
Connettività
Translation Community
Tecnologia per il flusso di lavoro
Smart Content™
Smart MT™
Smart Data™

Grazie alla nostra rete di collaboratori, da oltre 20 anni aiutiamo le aziende a connettersi con i loro clienti. 

Chi siamo
Dati principali
Leadership
Trust Center

SELEZIONARE LA LINGUA:

Person using a laptop

7 errori comuni nei corsi di eLearning

Gli errori più comuni da evitare quando si progettano corsi di eLearning

L'eLearning non si limita a pochi settori. Le organizzazioni di quasi tutti i settori verticali possono usare un corso di eLearning per attività come:

  • Formazione dei dipendenti per soddisfare i requisiti di conformità
  • Miglioramento delle prestazioni
  • Espansione in nuovi mercati
  • Divulgazione e supporto alla community
  • Altro

Per ottenere risultati ottimali, è necessario dedicare molta attenzione alla pianificazione e alla distribuzione dei contenuti di eLearning. Nella fase di pianificazione di un corso di eLearning, le organizzazioni devono tenere conto del pubblico a cui si rivolgono e degli obiettivi di apprendimento finali. Gli esperti di eLearning di Lionbridge condividono sette errori comuni da evitare nei corsi di eLearning.

1. Mancata personalizzazione di un corso di eLearning in base al pubblico

I contenuti di eLearning servono principalmente agli utenti, quindi è fondamentale prendere questi ultimi in considerazione. Prima di pianificare o scegliere un corso di eLearning, è utile considerare alcuni fattori relativi ai destinatari.

Fattori da considerare

  • Obiettivo della formazione
  • Istruzione/livello di conoscenza
  • Competenze tecnologiche
  • Contesto e strumenti che verranno utilizzati
  • Lingue parlate
  • Lingue NON parlate
  • Cultura, compresi tabù e standard culturali fondamentali

Considerando questi fattori durante lo sviluppo o la scelta dei contenuti di eLearning sarà possibile creare un corso perfettamente accessibile e di grande impatto per i partecipanti. I fattori sopra elencati possono rappresentare ostacoli seri, se non insormontabili. Le organizzazioni devono considerare non solo i destinatari attuali, ma anche quelli futuri. Può essere che al momento tutto il personale di un'azienda parli inglese. Bene, ma non è detto che sarà sempre così. In futuro l'azienda potrebbe assumere, formare o inserire in un nuovo ufficio dipendenti con un livello di conoscenza dell'inglese molto limitato. Valutate la possibilità di collaborare con un fornitore come Lionbridge per creare contenuti di eLearning per un pubblico multiculturale o multilingue. In alternativa, possiamo aiutarvi a tradurre o localizzare i contenuti di eLearning esistenti. Per creare e implementare un corso di eLearning che possa mantenere la sua efficacia negli anni, le organizzazioni devono considerare i destinatari attuali e futuri.

2. Creazione di un corso di eLearning con contenuti poco coinvolgenti

I contenuti di eLearning devono essere interattivi, interessanti e, idealmente, divertenti. Con tutte le tecnologie disponibili, non ci sono scuse per non offrire un corso di eLearning che includa una varietà di formati con cui le persone possano divertirsi e/o interagire, come video, quiz, sezioni di discussione, giochi, simulazioni e così via. Oltretutto potrebbero esserci partecipanti con disabilità di vario tipo, ai quali è preclusa la fruizione di alcuni formati, oppure semplicemente qualcuno potrebbe non avere con sé le cuffie. Un corso di eLearning ottimale dovrebbe offrire contenuti in almeno 2-3 formati diversi, in modo che i partecipanti non si annoino e che tutti possano accedere al materiale indipendentemente dalle circostanze. Almeno un formato dovrebbe essere interattivo, come un quiz, la stesura di un testo breve, elementi mutuati dai giochi o altri contenuti che consentano ai partecipanti di valutare la propria comprensione dell'argomento.

Anche se è importante che i contenuti siano interessanti, un corso non dovrebbe mai usare un formato non funzionale al contenuto. A volte, i progettisti dei corsi usano un formato solo perché è appariscente ed emozionante, non perché supporti bene i contenuti. Ciò non coinvolge, ma crea confusione. Il corso potrebbe così risultare anche poco credibile per i partecipanti.

Infine, il contenuto è più coinvolgente se testo e immagini sono bilanciati. Una quantità eccessiva di testo risulta noiosa per la maggior parte dei partecipanti e può essere difficile da assimilare, soprattutto se il contenuto è poco interessante. Se ci sono troppe immagini, il significato potrebbe risultare poco chiaro o andare perso del tutto. Ciò vale anche per un formato basato su immagini, come un video.

Mappa di connessioni digitali globali

3. Mancanza di flessibilità

I migliori corsi di eLearning sono adatti agli studenti di tutti i livelli, da qualsiasi dispositivo. I partecipanti che seguono un corso di eLearning hanno spesso diversi livelli di conoscenze preesistenti. Alcuni potrebbero avere conoscenze di base, mentre altri potrebbero non avere familiarità con nessuna delle informazioni. Un corso di eLearning può, e dovrebbe, supportare tutti i partecipanti, consentono di saltare le sezioni che già conoscono. Se il fine è assicurarsi che abbiano compreso le informazioni, infatti, non vi è motivo di impedire loro di ignorare una sezione passando al quiz finale (a meno che non si tratti di un corso sulla deontologia o sulla conformità normativa).

Anche garantire l'autonomia è essenziale. Un corso dovrebbe usare un design responsivo che consenta ai partecipanti di usare il dispositivo che preferiscono. Il design responsivo e la possibilità di scegliere il dispositivo offrono la flessibilità di apprendere da qualsiasi luogo, in qualunque momento. Un altro modo per offrire autonomia consiste nel consentire ai partecipanti di scegliere l'ordine delle sezioni da seguire. Non sempre questo metodo è applicabile, soprattutto se è necessario seguire un ordine specifico; tuttavia, quando l'argomento lo consente, questo stile aiuta i partecipanti a sentirsi più coinvolti nel processo di apprendimento. L'ultimo modo per offrire autonomia è lasciare che i partecipanti ripetano le sezioni tutte le volte che lo desiderano. La ripetizione è importante per l'apprendimento. Inoltre, alcuni potrebbero aver bisogno di più ripetizioni rispetto ad altri.

4. Progettazione di un corso di eLearning difficile da aggiornare e/o da gestire

I materiali di un corso potrebbero dover essere modificati nel tempo per riflettere nuove informazioni, modifiche legislative o un nuovo profilo dei partecipanti. Potrebbe diventare necessario usare il corso per persone con competenze linguistiche limitate oppure modificare i contenuti per riflettere cambiamenti nelle leggi o negli standard di settore illustrati ai partecipanti. Il corso deve essere progettato in modo che risulti semplice apportare queste modifiche o aggiungere nuovo materiale aggiornato.

I corsi di eLearning devono anche essere adattabili alla tecnologia usata, inclusa la piattaforma di eLearning. Anche i computer e i dispositivi mobili usati dalle persone cambiano nel corso degli anni e i contenuti di eLearning devono rimanere accessibili e pienamente funzionanti man mano che si verificano questi cambiamenti.

L'adattabilità assicura che il contenuto rimanga accurato, aggiornato e accessibile. Ma fa anche risparmiare tempo e denaro. Passare a una piattaforma o a un corso di eLearning completamente nuovo può essere difficoltoso e comportare spese impreviste per un'organizzazione. Potrebbero essere necessari tempo e risorse che non sono disponibili. Progettando o scegliendo il corso di eLearning giusto sarà possibile evitare questo problema fin dall'inizio.

Persona che digita su un notebook

5. Assenza di meccanismi di valutazione e feedback in un corso di eLearning

La valutazione e il feedback sono essenziali per tutte le parti: i partecipanti, gli sviluppatori del corso e le organizzazioni che offrono il corso. I partecipanti necessitano di valutazioni o "verifiche delle conoscenze" regolari per monitorare i loro progressi e capire dove dovrebbero migliorare. Gli sviluppatori possono usare il feedback dei partecipanti per migliorare l'esperienza di apprendimento (e per i corsi futuri). A sua volta, ciò andrà a beneficio dei partecipanti, che seguiranno corsi aggiornati. Infine, l'organizzazione che offre il corso di eLearning può ottenere un aumento del ROI. Facendo in modo che i partecipanti siano più coinvolti e assimilino meglio i materiali del corso, sarà possibile raggiungere obiettivi aziendali più ambiziosi. Ad esempio, i dipendenti che apprendono più informazioni da un corso otterranno risultati migliori. Prestazioni migliori significano un reddito maggiore per l'azienda. Gli sviluppatori devono inserire nel corso vari meccanismi di feedback e valutazione.

Meccanismi di feedback e valutazione

  • Enigmi
  • Quiz
  • Giochi
  • Case study
  • Inserimento di testo mancante
  • Stesura di un testo breve
  • Brevi sondaggi
  • Domande a scelta multipla
  • Domande con menu a discesa
  • Revisione tra compagni
  • Revisione da parte di un docente

6. Ritmo troppo elevato di un corso di eLearning

Raggiungere gli obiettivi di apprendimento è impossibile se un corso scoraggia i partecipanti con ritmi o contenuti eccessivi. È probabile che gli studenti perdano interesse se rimangono indietro o sono sopraffatti da troppe informazioni. Inoltre, l'elevata velocità e la quantità eccessiva di contenuti sono aspetti problematici se il contenuto del corso di eLearning deve essere tradotto o localizzato. Per evitare che ciò si verifichi, gli sviluppatori dei corsi possono:

  • Ridurre i paragrafi fitti
  • Ridurre la durata dei video
  • Creare moduli più brevi o unità di micro-apprendimento
  • Usare elementi multimediali
  • Incorporare ripetizioni utili

7. Mancanza di associazione agli obiettivi di apprendimento

Il corso di eLearning deve essere guidato da obiettivi di apprendimento chiari e ben definiti. È necessario "mappare il corso" o "mappare le azioni" in modo che tutti i contenuti creati supportino questi obiettivi: qualsiasi altro elemento è superfluo. Gli obiettivi di apprendimento devono essere condivisi con i partecipanti all'inizio del corso. Ciò li aiuterà a orientarsi e ad agire attivamente per raggiungere tali obiettivi. I partecipanti saranno più motivati e comprenderanno l'importanza di completare il corso nel migliore dei modi. Senza obiettivi di apprendimento chiari e condivisi, la progettazione e il corso di eLearning sono come un aereo senza un'ala.

Contattateci

Vi serve assistenza per le iniziative di eLearning? Lionbridge offre servizi di eLearning e di traduzione completi a supporto dell'istruzione e della formazione per persone di diverse lingue e culture. Potete affidarvi a noi come unico fornitore di eLearning, in quanto siamo in grado di soddisfare tutte le vostre esigenze in materia (incluse progettazione didattica, creazione, traduzione e localizzazione) e di consegnare con la massima rapidità.

linkedin sharing button

Samantha Keefe e Abhilasha Choudhary, eLearning Solutions Architect
AUTRICI
Samantha Keefe e Abhilasha Choudhary, eLearning Solutions Architect
  • #technology
  • #content_creation
  • #translation_localization
  • #ai
  • #content_transformation
  • #blog_posts