SELEZIONARE LA LINGUA:

A healthcare worker checks the pulse of a patient.

Dall'innovazione all'immunità: l'accettazione del vaccino da parte della comunità

Parte III: In che modo i principi del consenso informato possono orientare le conversazioni sul vaccino

Nella nostra nuova serie dedicata all'emergenza COVID-19 gli esperti di Lionbridge offrono nuove prospettive sullo sviluppo clinico e sulle approvazioni normative nel corso della pandemia e in futuro.

Grazie alla presenza internazionale, all'eccellenza dei servizi e all'ampia gamma di soluzioni linguistiche, di comunicazione e tecnologiche, Lionbridge è in una posizione privilegiata per supportarvi nello sviluppo e nella distribuzione di medicinali sicuri e nella loro immissione sul mercato in ogni parte del mondo.

La fiducia della comunità in situazioni di stress

La crisi legata all'emergenza COVID-19 continua ad avere un effetto dirompente su esistenze e mezzi di sostentamento. Il costo viene spesso misurato in perdite umane, ma in realtà va ben oltre questi dati. Le misure dell'assistenza sanitaria pubblica predisposte per gestire la crisi, ad esempio la chiusura degli spazi pubblici e le restrizioni relative agli spostamenti, hanno pesato su tutti noi. Benché finalizzate a ridurre la diffusione del virus, possono avere anche gravi conseguenze personali, sociali ed economiche.

Questa pressione ha colpito duramente i pazienti affetti da malattie di ogni tipo. Un sondaggio di PatientView condotto su 1.720 gruppi di pazienti in 27 paesi svela che i sentimenti prevalenti sono la vulnerabilità e l'incertezza. I pazienti sentono di essere stati emarginati dai propri sistemi sanitari e di aver ricevuto meno supporto dalle case farmaceutiche a causa della sospensione delle attività assistenziali durante la pandemia.

Governi, istituzioni scientifiche e il settore Life Science si sono impegnati a porre fine alla crisi distribuendo vaccini e programmi di immunizzazione nazionali anti COVID-19 con tempistiche rapidissime. Eppure, la comparsa delle prime (seppur temporanee) approvazioni normative per i vaccini anti COVID-19 e l'avvio delle campagne vaccinali sono stati accolti dal pubblico con reazioni contrastanti, accendendo il dibattito sull'accettazione del vaccino.

Identificazione dei diversi approcci all'accettazione del vaccino

Il dibattito su vantaggi e rischi dei vaccini non è un fenomeno nuovo o insolito. Mentre la comunità scientifica concorda sui benefici dei vaccini e dell'immunità di gregge, il pubblico in generale non nutre le stesse certezze. La percentuale di comunità che ritengono attendibili i vaccini varia a seconda di area geografica, cultura, alfabetizzazione sanitaria, opinioni personali, esperienze passate, aspettative e fiducia verso i sistemi sanitari.

Un coinvolgimento efficace di comunità e pazienti è essenziale nell'impegno a massimizzare l'accettazione verso i programmi di immunizzazione.

La pandemia di COVID-19 ha posto in primo piano la necessità di tale coinvolgimento, in particolare perché gruppi di pazienti trascurati hanno subito un carico sproporzionato. A causa del rischio elevato per difficoltà socioeconomiche e disparità di alfabetizzazione sanitaria, questi gruppi sono più esposti all'emarginazione in termini di coinvolgimento, educazione sanitaria e, in definitiva, immunizzazione.

A pair of gloved hands uses a syringe to inject an educated patient

Creazione di un impatto positivo attraverso la comunicazione

L'obiettivo di coinvolgimento delle comunità consiste nel fornire informazioni e formazione destinate a gruppi target specifici per favorirne l'azione. Non esiste un approccio adatto a tutti, ma, in ogni caso, la trasparenza nella comunicazione è un fattore chiave per supportare un processo decisionale informato sulla vaccinazione.

Da questo punto di vista, i principi generali del consenso informato nel settore sanitario devono essere alla base dell'approccio comunicativo e della preparazione di strumenti informativi per popolazioni eterogenee:

  • Fornire informazioni sul processo di immunizzazione e sui rischi del vaccino che siano accurate e basate su prove scientifiche.
  • Indicare con chiarezza se le informazioni sono opinabili o destinate a cambiare e fornire tempestivi aggiornamenti successivi.
  • Rendere le informazioni disponibili in una forma facilmente utilizzabile dalla popolazione interessata, offrendo flessibilità per diversi stili di apprendimento e livelli di familiarità con la tecnologia e per persone con disabilità.
  • Utilizzare un linguaggio semplice e comprensibile. Questo non significa minimizzare o svuotare le informazioni di ogni dettaglio medico e tecnico, ma piuttosto presentarle con un linguaggio che consenta alle persone di trovare ciò che cercano, comprendere le informazioni alla prima lettura o al primo ascolto e utilizzarle per soddisfare le proprie esigenze.
  • Indurre le comunità interessate a esprimere il proprio feedback su quale tipo di contenuto (e in quale forma) considerano più rilevante e comprensibile e anche a valutare i materiali informativi.
  • Fornire supporto per traduzione e/o interpretariato per abbattere le barriere linguistiche.
  • Incoraggiare il feedback e predisporre canali facilmente accessibili per lo scambio di comunicazioni con le comunità. Rispondere a domande, dubbi e preoccupazioni in modo aperto e tempestivo e adattare le comunicazioni successive di conseguenza.

L'opportunità di sfruttare al massimo il coinvolgimento delle comunità

La pandemia di COVID-19 ha riempito lo spazio comunicativo con il linguaggio utilizzato normalmente dai professionisti. Parole come "immunità di gregge", " valutazione della sicurezza e dell'efficacia" e "trial clinico" sono oggi sempre più presenti nelle notizie di attualità. Di conseguenza, è aumentato l'interesse in una migliore comprensione della terminologia specifica, nonché del più ampio panorama della ricerca alla sua base. Si tratta di un'opportunità per gli sviluppatori di vaccini, le autorità sanitarie pubbliche e altri stakeholder interessati, che possono sfruttare questa situazione favorevole e ampliare le attività di coinvolgimento delle comunità.

Come ha dimostrato l'attuale pandemia, l'elevato volume di informazioni, disponibili tramite Internet e altri media, non significa necessariamente un alto grado di utilità o accettabilità.

Comunicazioni mirate e personalizzate per ogni livello culturale sono essenziali durante l'intero ciclo di vita di una campagna vaccinale per realizzare gli obiettivi di immunizzazione. La capacità di comunicare con le comunità, migliorarne l'alfabetizzazione sanitaria e incoraggiarne la partecipazione attiva nelle decisioni sulle cure mediche è destinata a creare maggiore fiducia, producendo interazioni migliori tra il pubblico, il settore e le autorità e, soprattutto, risultati sanitari più soddisfacenti.

linkedin sharing button
  • #regulated_translation_localization
  • #life_sciences
  • #blog_posts

Nataliya Volohov
AUTHOR
Nataliya Volohov