SELEZIONARE LA LINGUA:

Che cos'è la localizzazione software?

Rendete il vostro software efficace e facile da usare per i clienti in qualsiasi mercato internazionale.

Se avete mai provato a impostare le opzioni di un dispositivo elettronico configurato in un'altra lingua, capite l'importanza dei servizi di localizzazione software. Senza di essi, un programma può essere frustrante, nel migliore dei casi, o addirittura inutilizzabile.

La semplice traduzione del software nella vostra lingua non rende le cose molto più facili. Dalle istruzioni poco chiare a una progettazione poco intuitiva, usare il software in modo efficace può essere difficile anche quando si comprende il testo presente.

Sono questi i problemi che la localizzazione software cerca di risolvere. Sebbene venga spesso considerata come un processo da fare in un secondo momento, la localizzazione software è di fondamentale importanza per qualsiasi azienda che voglia adattare i propri prodotti a nuovi mercati e utenti. In parole povere, ci sono miliardi di potenziali clienti che preferiscono interagire con i prodotti nella loro lingua. Non saranno soddisfatti da una traduzione rapida o, ancora peggio, da un eccessivo affidamento sulla loro conoscenza dell'inglese.

In questo articolo illustriamo le basi della localizzazione software e spieghiamo la sua utilità nel creare utenti appassionati al brand in qualsiasi mercato.

Che cos'è la localizzazione software?

La localizzazione software è il processo di adattamento del software alla cultura e alla lingua di un utente finale, a partire dalle unità di misura fino alla progettazione video e grafica. Il processo include non solo la traduzione, ma anche le modifiche alla progettazione e all'esperienza utente al fine di rendere il software naturale per gli utenti di destinazione.

Si potrebbe pensare che per localizzare il software sia sufficiente modificare la lingua di alcune sezioni chiave, in modo che gli utenti sappiano su quali pulsanti fare clic. Il processo di localizzazione, tuttavia, è molto di più. Comporta anche modifiche di elementi come la dimensione e la posizione di quei pulsanti sulla pagina, nonché di altri elementi di progettazione. A volte richiede anche la modifica del codice nel back-end in modo che i dipendenti in diverse aree possano gestire e aggiornare il software.

Immaginate un'applicazione software che deve essere localizzata dall'inglese al cinese. Da una semplice traduzione possono risultare testo e istruzioni abbastanza chiari, ma con significativi problemi di usabilità. Il carattere può essere troppo piccolo per essere letto chiaramente oppure può non essere disponibile il supporto per i caratteri cinesi, mentre la lunghezza del testo può ridursi al punto tale da far sembrare strani gli elementi visivi sulla pagina. Tutto questo prima ancora di prendere in considerazione le preferenze degli utenti cinesi, che possono apprezzare pagine con più informazioni o un layout visivo diverso. Pensando a tutti questi problemi, è facile capire come la localizzazione software sia un'attività più ampia, complessa e importante di quanto sembri a prima vista.

Perché è necessario localizzare il software?

La tecnologia ci consente di comunicare oltre i confini internazionali. Questo aspetto è importante, sia per lo sviluppatore che per l'utente. Per gli sviluppatori di software, internazionalizzare significa accedere a un mercato potenzialmente illimitato per qualsiasi nuovo programma o applicazione.

Tuttavia, uno degli effetti collaterali della creazione di un prodotto di successo nel mercato locale è che può diventare sempre più specializzato per gli utenti di tale mercato. Le convenzioni inserite nel prodotto, che sembrano naturali per i clienti attuali, a volte non sono adatte per altri mercati, in cui le preferenze degli utenti sono diverse.

Per un consumatore è immediatamente ovvio quando si trova in presenza di una convenzione culturale straniera in un prodotto software. Anche se questo non comporta necessariamente la decisione di smettere di usare il prodotto, il consumatore è sicuramente consapevole del fatto che i produttori non hanno progettato l'interfaccia pensando a lui, alla sua cultura e alla sua lingua. Risulta così difficile appassionarsi al prodotto e consigliarlo ad altri. 

Senza la localizzazione software, l'impatto del vostro prodotto sugli utenti internazionali non sarà lo stesso di quello ottenuto nel vostro Paese. Un prodotto localizzato male può addirittura danneggiare le vendite internazionali e mettere a rischio la fedeltà al brand. Con la localizzazione software eviterete queste insidie e darete sempre il massimo.

Tuttavia, non si tratta solo di limitare i danni. Il software localizzato vi assicurerà anche un vantaggio importante quando entrate in nuovi mercati. Se il vostro prodotto è facile da usare, verrà consigliato con maggiore probabilità e aiuterà la vostra azienda a raggiungere il successo internazionale.

Localizzazione efficace del software

Per ottenere tutti i vantaggi che abbiamo appena illustrato, considerate la localizzazione di tutti gli elementi del vostro programma. Dopotutto, ogni elemento, dai simboli di valuta alle unità di misura fino alle sensibilità geopolitiche, ha un impatto sul software, quindi qualsiasi modifica deve essere pianificata attentamente e implementata nel migliore dei modi. Di seguito sono illustrate alcune delle aree chiave su cui concentrarsi quando si avvia un progetto di localizzazione software.

Sistemi di testo e scrittura

I servizi di localizzazione software considerano ogni tipo di impatto della lingua su un programma. Vanno oltre i servizi di traduzione, risolvendo i problemi legati ai diversi standard di codifica dei caratteri e orientamento del testo, incluse le lingue da destra a sinistra come l'ebraico, l'arabo e il farsi. Quando si localizza il software per le aree in cui si parlano queste lingue, è necessario modificare non solo i campi di testo ma anche i file di risorse, come menu, finestre di dialogo e pulsanti di azione, nonché i file dell'interfaccia utente come le stringhe localizzabili.

È necessario capire che aspetto avrà sullo schermo una lingua con un allineamento diverso e comprenderne l'impatto sul funzionamento del programma. È anche importante sapere come i parlanti madrelingua interagiscono con i contenuti scritti, così da fornire loro un'esperienza ottimizzata.

Progettazione grafica

Localizzare significa adattare anche gli elementi non linguistici dell'interfaccia utente. Il team che si occupa della localizzazione software deve esaminare i simboli e le immagini per verificare che siano significativi e non offensivi per il pubblico di riferimento.

Se vengono usati in modo improprio, i simboli e le immagini possono, nella migliore delle ipotesi, creare confusione. Un esempio è quello di una cassetta postale con una bandiera rossa, utilizzata da un'azienda per rappresentare i nuovi messaggi nella posta in arrivo dell'utente. Questo significato delle bandiere rosse sulle cassette postali è tuttavia noto a pochi utenti al di fuori degli Stati Uniti e causa quindi confusione piuttosto che chiarire la funzione.

Altri simboli possono causare problemi ancora maggiori. Il gesto della mano che simboleggia "OK" in Italia, con il pollice che tocca l'indice per formare una "O", è offensivo in alcuni Paesi. Anche la scelta delle immagini può essere controversa in altri Paesi. Un software di apprendimento statunitense può usare il simbolo del gufo per rappresentare l'apprendimento, ma il gufo rappresenta la stupidità in alcune parti dell'Asia.

È assolutamente fondamentale scegliere simboli che non abbiano alcuna connotazione controversa o religiosa. La Croce Rossa, ad esempio, usa un simbolo di mezzaluna rossa per le sue operazioni in Medio Oriente, per evitare di provocare offese.

Assicuratevi di localizzare la grafica che non trasmette il giusto messaggio al pubblico di riferimento. Se avete un'immagine di una mano rossa che significa "non attraversare", è preferibile cambiarla in fase di localizzazione per un pubblico britannico. Questo popolo è infatti abituato agli attraversamenti con la figura di un uomo stilizzato fermo, e non di una mano, per indicare quando non si deve attraversare.

Esperienza utente (UX)

Mentre vi concentrate su ciò che gli utenti vedono e leggono, non dimenticatevi di pensare al modo in cui le informazioni sono organizzate quando gli utenti interagiscono con il vostro prodotto. Questo aspetto può differire in modo significativo tra le diverse culture. Gli utenti giapponesi, ad esempio, spesso preferiscono avere più opzioni e informazioni visibili su una determinata pagina sotto forma di barre laterali, riquadri informativi e collegamenti ipertestuali. Una progettazione più scarna e semplice, che sarebbe popolare negli Stati Uniti, può farli sentire come se non avessero le informazioni necessarie per procedere. Ciò può ostacolare il tasso di conversione degli utenti.

Prima di formulare ipotesi sul software, eseguite sempre ricerche approfondite sugli utenti. Parlate con quante più persone possibile tra il pubblico di riferimento e raccogliete esempi di applicazioni e prodotti di successo della concorrenza nella lingua di destinazione. Concentratevi in particolare sulla quantità di testo e informazioni disponibili, sulla posizione dei pulsanti di azione e dei moduli da compilare e sulle informazioni che in genere vengono raggruppate in una pagina. Non dimenticatevi di svolgere questo processo sia per la versione desktop che per quella per dispositivi mobili, se disponibili. La vostra ricerca deve servire a determinare le convenzioni che guidano la progettazione del software nel mercato di riferimento e aiutarvi a strutturare il vostro prodotto in modo da mettere a proprio agio gli utenti.

È necessario localizzare il software?

Sebbene un progetto di localizzazione di successo possa fare miracoli per la vostra azienda, avviare subito il processo di localizzazione software non sempre è la scelta giusta. Di seguito abbiamo delineato tre grandi categorie di prodotti per i quali la localizzazione software può essere necessaria, per aiutarvi a capire se la localizzazione deve essere presa in considerazione fin dalle prime fasi.

1. Il vostro software è specifico per un'area

Se la vostra app si rivolge a un'area o a una comunità specifica, non dovrete preoccuparvi di localizzare il software per un pubblico multilingue. Anche in questo caso, tuttavia, valutate se sono presenti minoranze linguistiche per le quali la traduzione e la localizzazione software saranno utili.

Un marketplace per il settore assicurativo destinato a un unico stato non sembra ad esempio necessitare di localizzazione, ma cosa succede se nell'area sono presenti vaste comunità filippine, cinesi o haitiane? Localizzando il software per questi gruppi, incrementerete le vendite.

2. State ancora sviluppando la soluzione software iniziale

Per il momento probabilmente è più opportuno se in questa fase vi concentrate sull'area locale, ma sarà comunque possibile localizzare il software più avanti. In tal caso, preparate i contenuti tenendo conto il più possibile delle soluzioni di localizzazione future. Procedete per gradi, ad esempio aggiungendo caratteri e formati di file numerici internazionali, così da non rendere necessarie troppe rielaborazioni in futuro. Quando scrivete i testi, usate frasi brevi e riducete al minimo i colloquialismi.

3. Volete allargare la platea di utenti

Molti software devono raggiungere una massa critica di utenti, dopodiché la crescita diventa esponenziale. Ciò è legato alla potenza degli effetti di rete, un termine che descrive come ogni nuovo utente aggiunga valore per gli utenti esistenti di una piattaforma. Alla fine, gli effetti di rete creano un punto di svolta, in cui il valore di far parte di una piattaforma supera di gran lunga il costo da sostenere per prenderne parte, grazie ai vantaggi ottenuti da tale rete. Spesso è necessario che un nuovo software raggiunga questo punto per assicurare scalabilità e successo a lungo termine.

Se puntate a una scalabilità del numero di utenti di questo tipo, la localizzazione software è una scelta obbligata. Se state cercando di accedere a un nuovo mercato o avete già un pubblico all'estero, avviate subito il processo di localizzazione. Ancora meglio, integrate le best practice per la localizzazione software nel vostro flusso di lavoro di sviluppo così da poter entrare facilmente in altri nuovi mercati in futuro.

Iniziate a localizzare il software

La localizzazione software è indispensabile per farvi notare in nuovi mercati, attirare nuovi utenti e favorire il successo internazionale della vostra azienda. Ora che programmi e app attraversano spesso i confini nazionali, il processo di localizzazione è un modo conveniente per raggiungere il successo in nuovi mercati. Implementando questo processo nel migliore dei modi, migliorerete significativamente l'esperienza dei vostri clienti. E la vostra app potrebbe diventare il prossimo fenomeno virale internazionale!

Quando sarete pronti per iniziare a localizzare il vostro prodotto, vi servirà uno specialista della localizzazione che vi guidi attraverso il processo. Lionbridge ha collaborato con alcuni dei più grandi fornitori di software aziendali al mondo, aiutandoli a soddisfare i clienti attraverso processi di localizzazione agili, test linguistici approfonditi e servizi di localizzazione end-to-end.

Contattateci oggi stesso per scoprire come la nostra esperienza nella localizzazione software vi aiuta a creare software straordinari per qualsiasi mercato.

linkedin sharing button
  • #content_transformation
  • #technology
  • #blog_posts

Lionbridge
AUTHOR
Lionbridge