SELEZIONARE LA LINGUA:

A network of interconnected dots

Il futuro della tecnologia linguistica: quando usare un software di gestione delle traduzioni

Un processo di localizzazione rapido ed efficiente può sfruttare le capacità di gestione delle traduzioni senza necessità di investire in un sistema TMS 

Questa è la seconda parte della serie Il futuro della tecnologia linguistica, che esplora i cambiamenti nella fornitura dei servizi linguistici legati alle novità tecnologiche.

Siete sviluppatori di app coreani pronti a conquistare i mercati di Stati Uniti e Cina? Per la vostra startup della Silicon Valley è il momento di rivolgersi a un target non inglese? Vi state staccando da una grande azienda che gestisce il suo complesso programma di localizzazione ricorrendo a fornitori diversi? In tutti questi casi, è il momento di sviluppare una strategia di localizzazione multilingue. È necessario acquistare un software di gestione delle traduzioni per organizzare il flusso di lavoro? Forse no.

Nella prima parte della nostra serie, Il futuro della tecnologia linguistica: valutazione di una strategia multi-fornitore, esploriamo i pro e i contro di una strategia multi-fornitore, che può influenzare la necessità di un software di gestione delle traduzioni. In questo articolo forniamo indicazioni sul software di gestione delle traduzioni utili per evitare di acquistare tecnologia non necessaria.

Che cos'è un sistema TMS e come funziona?

TMS è l'acronimo di Translation Management System, ovvero sistema di gestione delle traduzioni, ed è la principale tecnologia usata nel settore della localizzazione. Consente alle aziende di gestire e automatizzare i flussi di lavoro di traduzione dei contenuti, nonché di amministrare tutte le operazioni di localizzazione.

Un sistema TMS può andare da una soluzione relativamente semplice a una molto complessa di livello aziendale. Al livello di base, funziona come un sistema di distribuzione che inserisce i diversi contenuti nei flussi di lavoro appropriati. Può filtrare diversi tipi di file, estrarre il testo per la traduzione e collegare diverse tecnologie, come le memorie di traduzione. Un sistema TMS agevola la collaborazione tra i team che lavorano sul layout o eseguono la revisione finale del contenuto.

È inoltre utile per instradare i contenuti e automatizzare alcune delle decisioni necessarie durante il processo di produzione. Ecco alcune delle caratteristiche principali di un sistema TMS:

A person typing on a keyboard

A chi serve un sistema TMS e perché?

In alcuni casi, per un'azienda ha senso investire in un sistema TMS, soprattutto se gestisce programmi di localizzazione molto vasti, lavora con più fornitori o ha grandi volumi di contenuti da localizzare. Ciò vale in genere per le società o le medie imprese che operano in mercati multilingue e internazionali. I loro progetti sono in genere complessi, con contenuti da localizzare di centinaia di pagine e di vario tipo, compresi video, pagine web, app, documentazione di supporto e materiali di marketing sui prodotti. Queste aziende gestiscono diversi listini prezzi e più indicatori di qualità.

È il caso che un'azienda prenda in considerazione la distribuzione di un sistema TMS anche se opera in un ambiente soggetto a rigide normative. Sono un esempio i settori Life Science e legale, in cui la legge richiede di conservare la documentazione cartacea, controllare attentamente l'accesso ai dati e gestire tutte le operazioni internamente.

In questi casi, un sistema TMS gestisce le complessità associate alle operazioni. Supporta le aziende nel raggiungere la scalabilità internazionale, instaurare relazioni con i clienti in nuovi mercati, creare consapevolezza del brand e soddisfare i requisiti legali. Ma per quanto interessanti siano questi vantaggi, un sistema TMS non è la scelta ideale per tutte le aziende.

A chi non serve un sistema TMS e perché?

Le aziende più piccole o quelle che operano in un minor numero di mercati devono valutare bene l'opportunità di implementare un sistema TMS. Queste aziende di solito non necessitano di tutte le funzionalità offerte da un sistema TMS e faranno fatica a monetizzare l'investimento.

Distribuire e gestire un sistema TMS è complicato e costoso. Una spesa di questo tipo aggiunge pressione ai budget di marketing o localizzazione già ridotti. Le risorse destinate alla creazione dei contenuti vengono assegnate alla gestione del sistema TMS. In ultima analisi, ciò interferisce con lo sviluppo dei contenuti e impedisce una rapida immissione dei prodotti sul mercato. In questi casi, il costo di un sistema TMS non è giustificato.

Anche per le aziende più grandi che apprezzano l'agilità, l'efficienza e i risparmi esiste un'alternativa a un sistema TMS.

Qual è l'alternativa a un sistema TMS?

Rivolgersi a un fornitore di servizi linguistici che offra la tecnologia come parte dei servizi di localizzazione è una valida alternativa a un sistema TMS. Consigliamo alle aziende di scegliere questa opzione se non necessitano di un sistema TMS o sospettano di poterne fare a meno. In questi casi il fornitore di servizi linguistici gestisce tutta la complessità per conto dell'azienda. Un unico fornitore che mette a disposizione anche servizi di traduzione automatica e post-editing elimina la necessità di un sistema TMS.

Molte aziende, inoltre, dispongono già di un sistema CMS, PIM o DAM che supporta i flussi di lavoro di traduzione e revisione più comuni. Un moderno sistema CMS, PIM o DAM per la localizzazione offre il vantaggio di gestire le attività di traduzione in un ambiente nativo, semplificando i processi.  Un partner esperto nella localizzazione in combinazione con un sistema CMS, PIM o DAM è più che adeguato per garantire il successo di qualsiasi strategia di gestione di contenuti multilingue.

Questo approccio alternativo a un sistema TMS fornisce flessibilità e scalabilità e rimuove tutti gli attriti e le difficoltà associati a una distribuzione tecnica su larga scala e alla manutenzione del sistema TMS. Sebbene le aziende ottengano gli stessi vantaggi offerti da un sistema TMS, possono anche sfruttare l'efficienza associata all'uso delle tecnologie di intelligenza artificiale (AI) e traduzione automatica (MT). Di conseguenza, le aziende sono libere di concentrarsi sui propri clienti e dedicare più risorse alla creazione del messaggio perfetto.

A person using a smart phone

Qual è il ROI di un investimento in un sistema TMS?

Abbiamo visto i nostri clienti spendere più di 90.000 dollari all'anno per distribuire e gestire un sistema TMS su scala aziendale. Per stimare il ritorno sugli investimenti (ROI), è utile confrontare i costi della tecnologia di localizzazione con la spesa totale per la localizzazione. Sulla base della nostra esperienza, consigliamo alle aziende di evitare di spendere più del 10% del budget annuale per la localizzazione in tecnologia di traduzione.

Riteniamo che se spendete meno di 2 milioni di dollari all'anno per la localizzazione, sia più vantaggioso collaborare con un fornitore di servizi linguistici che offra una soluzione tecnologica come parte della sua proposta. Dal nostro punto di vista, ha senso considerare di investire in un sistema TMS solo se spendete più di 2 milioni di dollari all'anno per la localizzazione. Anche in questo caso, l'acquisizione di un sistema TMS completo può non essere necessaria. Se operate in un settore soggetto a normative o gestite decine di tipi di contenuti e flussi di lavoro di localizzazione, un sistema TMS può essere utile ma non obbligatorio.

Contattateci

Visitate il nostro sito per scoprire come la nostra suite di piattaforme all'avanguardia vi mette in contatto con i clienti. Se ritenete che la vostra spesa per la tecnologia di traduzione sia eccessiva o se desiderate aiuto per valutare se adottare un sistema TMS, contattateci.

linkedin sharing button
  • #blog_posts
  • #retail
  • #translation_localization

Kajetan Malinowski with Janette Mandell
AUTHOR
Kajetan Malinowski with Janette Mandell