SELEZIONARE LA LINGUA:

Localizzazione, globalizzazione e internazionalizzazione: qual è la differenza?

Le sfumature che distinguono una terminologia "su scala internazionale"

Localizzazione, globalizzazione e internazionalizzazione sembrano concetti simili e in effetti molte persone li usano spesso in modo interscambiabile. Ci sono tuttavia alcune sottili differenze. Comprendere queste differenze è essenziale per chiunque abbia il compito di supportare un'azienda "su scala internazionale" e di trasmettere in modo efficace il messaggio del brand in tutto il mondo.

I ricercatori hanno coniato l'acronimo GILT (globalizzazione, internazionalizzazione, localizzazione e traduzione) per fare riferimento alle attività svolte dalle aziende per espandersi oltre i confini nazionali. Tra questi termini "traduzione", ovvero il processo di conversione del testo da una lingua a un'altra, è quello più comunemente compreso. Ma in che cosa si distinguono gli altri tre?

In questo articolo esploreremo le analogie e le differenze tra i concetti di globalizzazione, internazionalizzazione e localizzazione e come affrontare le problematiche associate a ciascuno. 

Che cos'è la globalizzazione?

Per globalizzazione si intende qualsiasi attività che avvicina le persone, le culture e le economie di Paesi diversi. In ambito aziendale, tuttavia, il termine "globalizzazione" fa riferimento a una serie di procedure attraverso le quali le aziende si connettono meglio con clienti e partner in tutto il mondo. Ciò include qualsiasi aspetto legato all'ingresso in diversi mercati nazionali, dalla progettazione dei prodotti al marketing. 

Esempi di globalizzazione

Per chiarire meglio il concetto, ecco alcuni esempi di globalizzazione in ambito aziendale: 

  • Marketplace online come eBay e Amazon semplificano l'acquisto di prodotti da società o individui ubicati dalla parte opposta del pianeta. Anche i prodotti venduti in negozi fisici tradizionali, come Target, spesso fanno tappa in diversi Paesi prima di raggiungere le destinazioni finali. Articoli di elettronica del settore consumer, ad esempio, hanno origine da materie prime provenienti dall'India, sono realizzati in Cina e quindi vengono venduti in America.
  • Molte grandi catene di ristorazione, come McDonald's, operano in diverse decine di Paesi. McDonald's, in particolare, possiede filiali in più di un centinaio di Paesi e clienti di ogni parte del mondo ne riconoscono il brand e il logo.
  • Netflix opera in oltre 190 Paesi personalizzando l'offerta di contenuti per i singoli mercati con sottotitoli e programmazione nelle lingue locali. 
  • Il logo "swoosh" di Nike, immediatamente riconoscibile, supera i confini tra culture e lingue diverse. Nike ha creato partnership con atleti di numerose discipline sportive in molte nazioni diverse e usa questi accordi per supportare la propria espansione internazionale. 

I vantaggi della globalizzazione per aziende e consumatori sono numerosi. L'impatto dell'interconnettività globale si è rivelato benefico per l'economia mondiale negli ultimi decenni e ha generato un aumento del prodotto interno lordo da 89,6 trilioni di dollari nel 2010 a 149 trilioni di dollari previsti per il 2021. La globalizzazione è avvenuta parallelamente alla maggior parte delle dirompenti conquiste del XX secolo, ad esempio i viaggi aerei internazionali e Internet. 

L'ascesa della globalizzazione significa anche che probabilmente non c'è mai stato un momento migliore per trasformare un'impresa in un'azienda globale. Le aziende che decidono di espandersi possono sfruttare moltissime opportunità, dall'accesso a un pool di talenti internazionale a un volume maggiore di informazioni che è possibile usare per posizionare un'azienda. Man mano che diventa più facile entrare in nuovi mercati, ci sono anche più nicchie di prodotti da sfruttare e nuovi clienti da conquistare. 

Per una reale globalizzazione, tuttavia, è necessaria molta preparazione. Due dei passaggi più importanti di questo processo sono la localizzazione e l'internazionalizzazione del prodotto. Sebbene i concetti di localizzazione e internazionalizzazione facciano entrambi parte della globalizzazione, ci sono alcune differenze. Esamineremo queste differenze più in dettaglio nelle sezioni successive. 

Man walking through street scene

Che cos'è l'internazionalizzazione?

L'internazionalizzazione è una strategia aziendale tesa a rendere prodotti e servizi quanto più adattabili possibile, in modo da poter raggiungere facilmente mercati nazionali diversi. A tale scopo è spesso necessario il supporto di esperti in materia. Il termine "internazionalizzazione" viene a volte abbreviato in "i18n", dove 18 rappresenta il numero di caratteri omessi dalla parola inglese "internationalization". 

I prodotti destinati all'uso da parte di utenti che parlano più lingue sono in genere sottoposti a un processo di internazionalizzazione. IKEA, ad esempio, internazionalizza le istruzioni di assemblaggio dei mobili servendosi esclusivamente di diagrammi e illustrazioni, senza includere testi che richiederebbero la traduzione. Le istruzioni dei prodotti che, invece, richiedono la traduzione sono comunque redatte con l'obiettivo di renderle il più culturalmente neutre possibile. Questo, naturalmente, è più facile a dirsi che a farsi.

Nel caso di prodotti software e articoli elettronici l'internazionalizzazione comporta diversi punti problematici:

  • Codifica dei dati: la codifica in caratteri ASCII è sufficiente per i testi nella maggior parte delle lingue europee occidentali. Tuttavia, lingue che non usano l'alfabeto latino, come il russo, il cinese, l'hindi e il coreano, richiedono una codifica più estesa, ad esempio Unicode.
  • Supporto hardware: i progettisti software devono tenere presente che alcuni dispositivi hardware potrebbero non essere disponibili in tutti i Paesi.
  • Interfaccia utente: se un'applicazione software verrà tradotta in più lingue, l'interfaccia utente deve prevedere spazio sufficiente per il testo in tutte le lingue.

Secondo la maggior parte delle definizioni, le aziende devono internazionalizzare un prodotto prima di localizzarlo. Nella prossima sezione parleremo della differenza tra internazionalizzazione e localizzazione.

Che cos'è la localizzazione?

La localizzazione è il processo di adattamento di un prodotto a un mercato di riferimento specifico. Questo processo avviene in genere successivamente all'internazionalizzazione. Laddove l'internazionalizzazione sviluppa un prodotto facile da adattare per molti destinatari in numerosi Paesi diversi, la localizzazione parte da tale prodotto e lo rende altamente rilevante per un mercato specifico. 

Come detto, McDonald's gestisce oltre trentamila ristoranti in cento Paesi. La sua espansione mondiale è un esempio di globalizzazione. A livello progettuale, la corporation crea un menu adattabile a diversi gusti e costumi locali. Questa linea di condotta è un esempio di internazionalizzazione. 

Molti dei ristoranti McDonald's in Israele servono cibo e bevande kosher e chiudono durante il Sabbath e altre festività ebraiche. McDonald's ha aperto anche un ristorante vegetariano in India, un Paese in cui la maggior parte della popolazione non mangia manzo o maiale. In entrambi i casi, McDonald's ha mantenuto l'identità internazionale del proprio brand, ma adattando prodotti e servizi ai mercati locali. Questi casi esemplificano la localizzazione. 

Qual è la differenza tra localizzazione e traduzione?

In breve, per traduzione si intende la conversione di testo scritto da una lingua a un'altra, mentre la localizzazione è il processo di veicolare in modo efficace un prodotto o un messaggio in una cultura di riferimento specifica, come se fosse stato creato fin dall'inizio proprio per tale cultura. 

Per la maggior parte dei prodotti la localizzazione include la traduzione, ma non solo. La localizzazione comporta numerose sfide. Richiede che vengano presi in considerazione diversi fattori culturali che vanno oltre le parole usate da un'azienda per descrivere o spiegare il proprio prodotto.

Nel realizzare il film Inside Out, ad esempio, Pixar ha modificato le animazioni creando più versioni di una scena in cui un personaggio indica un cartello e lo legge. Nella versione araba del film il personaggio si muove da destra a sinistra, anziché nella direzione da sinistra a destra della versione inglese del film. 

Ecco alcuni elementi importanti di cui le aziende devono tenere conto nel localizzare un prodotto:

  • Convenzioni di denominazione, ad esempio se il nome deve precedere il cognome o viceversa
  • Formati dei numeri di telefono
  • Formati di data e ora, ad esempio GG/MM/AAAA e MM/GG/AAAA
  • Valuta, che richiede la conversione nel valore appropriato nella valuta locale
  • Direzione della scrittura, da sinistra a destra per la maggior parte delle lingue, ma da destra a sinistra in ebraico e arabo e verticale in alcune lingue asiatiche
  • Sistema di misurazione, ovvero metrico o imperiale
  • Punteggiatura, ad esempio le virgolette ("") in italiano, le virgolette basse (,,") in tedesco e le virgolette angolari (<<>>) in francese
  • Simboli e icone, tra cui i segni di spunta, i segnali di stop e l'uso dei colori per veicolare le informazioni
  • Tensioni elettrichefrequenze e prese
  • Requisiti legali, ad esempio il GDPR (General Data Protection Regulation, ovvero il Regolamento generale sulla protezione dei dati) relativo all'uso dei dati personali dei cittadini dell'Unione Europea
     

L'assistente virtuale Siri di Apple rappresenta un prodotto localizzato con successo. Quando gli utenti chiedono a Siri la temperatura o indicazioni per raggiungere un indirizzo specifico, Siri può fornire la risposta rispettivamente in gradi Celsius o Fahrenheit, in chilometri o miglia, a seconda di dove si trova l'utente. Gli utenti possono anche selezionare l'accento preferito per la voce di Siri. Per l'inglese le scelte includono l'americano, l'australiano e il sudafricano. 

Nel realizzare un sito web, gli sviluppatori devono implementare una solida strategia di localizzazione che prenda in considerazione questi aspetti durante le fasi di pianificazione e progettazione. Un'internazionalizzazione efficace precede una localizzazione ugualmente appropriata. 

Ad esempio, valute come il peso cileno e lo yen giapponese non usano unità secondarie, perché ogni unità è già molto piccola (un dollaro statunitense equivale a circa 700 peso cileni). Di conseguenza, i siti web di e-commerce progettati dagli sviluppatori giapponesi per il pubblico giapponese usano solo variabili a singolo numero intero. 

Se il sito web si espande per raggiungere il pubblico statunitense, gli sviluppatori dovranno aggiungere un'altra variabile per archiviare le unità principali e quelle secondarie, ad esempio i dollari e i centesimi, oppure convertire la variabile da numero intero in decimale. Questo processo può essere dispendioso in termini di tempo e soggetto a bug per basi di codice altamente complesse.

La differenza tra globalizzazione, internazionalizzazione e localizzazione 

Globalizzazione si riferisce ai processi tramite cui un'azienda esporta il suo business nel resto del mondo.

Internazionalizzazione è la pratica di progettare prodotti e servizi, nonché di strutturare le operazioni interne di una società, in modo da favorirne l'espansione nei mercati internazionali.

Localizzazione è l'adattamento di un prodotto o servizio specifico a uno di tali mercati.

Se prevedete di espandere un prodotto in più mercati nazionali o anche solo regionali, è necessario tenere conto dell'internazionalizzazione e della localizzazione. La pianificazione di questi processi prima dell'inizio del progetto crea prodotti in grado di attrarre e soddisfare utenti di tutte le aree geografiche, le culture e le lingue. 

Lionbridge ha oltre vent'anni di esperienza nella produzione e nell'adattamento dei contenuti per un pubblico internazionale. Che decidiate di internazionalizzare il vostro prodotto o localizzare il vostro  sito web, il nostro team di esperti vi aiuterà a sviluppare un prodotto e un messaggio che siano efficaci in tutto il mondo. Contattateci per scoprire come possiamo aiutarvi.

In alternativa, scaricate la nostra Guida all'acquisto dei servizi di localizzazione (in inglese) e scoprite come scegliere il partner perfetto per i servizi di traduzione e interpretariato.

Localization Buyer's Guide

linkedin sharing button
  • #blog_posts
  • #translation_localization

Lionbridge
AUTHOR
Lionbridge