Grazie alla nostra rete di collaboratori, da oltre 20 anni aiutiamo le aziende a connettersi con i loro clienti. 

Chi siamo
Leadership
Notizie
Dati principali

Il nostro orgoglio è il nostro personale, che aiuta le aziende a entrare in risonanza con i propri clienti per oltre 20 anni.

Life Science
Settore bancario e finanziario
Distribuzione
Gaming
Settore automobilistico
CPG
Tecnologia
Produzione industriale
Servizi per il settore legale
Viaggi e turismo

SELEZIONARE LA LINGUA:

Principi di base della globalizzazione: Come trasformare la concorrenza nella risorsa migliore

Parte 5 della nostra serie sulla globalizzazione

di Sophia Eakins

Questa è la quinta parte di una serie di post di blog in dieci parti sulla "globalizzazione". Nelle prossime dieci settimane offriremo indicazioni e suggerimenti raccolti in vent'anni di attività in questo settore. Ecco l'argomento di oggi: cosa si impara dalle altre aziende che hanno intrapreso o completato il processo di globalizzazione.

Allacciatevi le scarpe e preparatevi sulla linea di partenza: siete pronti per raggiungere una quantità incredibile di clienti nei nuovi mercati. Avete conquistato un posto nel mercato internazionale (con un processo automatico o a livello progettuale). Ma prima di partire, guardatevi intorno. Non siete soli in questa competizione. La vostra azienda è una tra le migliaia che hanno intrapreso un percorso di globalizzazione per sfruttare il mercato internazionale. Ciò significa concorrenza maggiore. Ma significa anche avere a disposizione più esempi da cui imparare. Una parte importante della strategia di globalizzazione è un'analisi costante e approfondita dei talenti. Anche, e in particolare, se i talenti sono della concorrenza.

Per farvi partire alla grande, abbiamo raccolto alcuni suggerimenti per sfruttare il lavoro che altri concorrenti hanno svolto prima di voi.

Guardate avanti


Chi è in testa nel mercato attuale? Quale strategia aziendale ha favorito il successo del concorrente? Non state iniziando dal nulla. Siate intraprendenti e usate a vostro vantaggio il successo degli altri.

Gli esperti consigliano un'analisi dei competitor per capire come interagiscono con i destinatari. Identificate il linguaggio e il tono usato nei messaggi dei concorrenti, i principali canali di marketing e i tipi di contenuti creati per promuovere prodotti e servizi.

Ad esempio: immaginatevi di aver deciso di espandervi in un mercato nel sud-est asiatico. Il primo passaggio di una ricerca di mercato efficace sui competitor consiste nel trovare un'azienda internazionale che ha già raggiunto il successo nel mercato di interesse e comprendere le motivazioni.

In base a una ricerca di Google le persone nel sud-est asiatico trascorrono più ore al giorno guardando il telefono rispetto alla gente di qualsiasi altro Paese del mondo. Sfruttando queste informazioni, Google ha modificato il suo approccio per rispondere alle esigenze di una cultura incentrata sui telefoni cellulari.

Cosa ci insegnano le informazioni di Google? Una doppia lezione: prima di tutto, il lavoro di Google per l'espansione del sud-est asiatico rivela una preferenza culturale per le esperienze mobili. In secondo luogo, da un punto di vista più generale, questa esperienza insegna alle aziende l'importanza di guardare oltre il messaggio da trasmettere. Per una vera rilevanza internazionale è necessaria una combinazione di contenuti appropriati e mezzo adatto per la loro trasmissione.

Colmate (o evitate) le lacune


Detto questo, nell'ambito di un'analisi di un mercato specifico, oltre a esaminare cosa fanno le altre aziende, non dimenticatevi di osservare anche cosa non fanno.

Immaginate ad esempio di aver identificato una lacuna nel mercato in cui avete deciso di espandervi. Le motivazioni possono essere diverse:


  1. Il mercato non è accessibile per qualche motivo. I consumatori sono straordinariamente leali alle industrie locali e le aziende straniere non hanno successo.

  2. Un aspetto del prodotto o del servizio è in contrasto con le convenzioni culturali del mercato di riferimento.

  3. Siete in presenza di un diamante grezzo. Se avete individuato un'opportunità che è sfuggita agli altri concorrenti principali, avete la possibilità di colmare una lacuna e passare in testa alla competizione.


Ora guardate indietro


Sicuramente c'è molto dai imparare dai concorrenti più forti, ma è importante anche non ignorare quelli che non hanno avuto successo. Chi sono? Dove hanno avuto difficoltà?

C'è molto da imparare dai passi falsi delle altre aziende. Hanno lanciato un prodotto senza condurre ricerche di mercato appropriate per assicurarsi che si trattasse di un articolo desiderato o richiesto dai clienti? Il loro sito web è localizzato in modo non adeguato e di conseguenza risulta inaccessibile o, ancora peggio, offensivo per i clienti potenziali? Hanno condotto una campagna di marketing con un mezzo non usato dai clienti di riferimento?

Uno dei vantaggi del partecipare a una competizione globale è il fatto di disporre di conoscenze ed esperienze ricavate dai risultati delle altre aziende. Avete il privilegio di imparare dagli errori fatti in passato da altri, per evitare di ripetere gli stessi errori in futuro.

È una maratona, non uno scatto


Il percorso verso la globalizzazione è lungo e complesso. Qualsiasi atleta vi dirà che l'impegno nell'allenamento e nella preparazione è altrettanto importante di quello in gara. Nelle parti da 1 a 5 della nostra serie sulla globalizzazione abbiamo gettato le basi per primeggiare nella corsa all'internazionalizzazione. Seguiteci la prossima settimana, quando analizzeremo un altro aspetto importante della strategia di globalizzazione: l'ottimizzazione per i motori di ricerca multilingue e multi-mercato.

Siete pronti? Ai vostri posti, pronti, via alla globalizzazione. 

Avete perso le puntate precedenti della nostra serie sulla globalizzazione? Ecco i collegamenti:

Parte 1: Principi di base della globalizzazione: che cosa significa?

Parte 2: Principi di base della globalizzazione: avere un sito web significa automaticamente essere un’azienda globale?

Parte 3: Principi di base della globalizzazione: il glossario

Parte 4: Principi di base della globalizzazione: Come scegliere i mercati di riferimento?

Parte 6: Principi di base della globalizzazione: Ottimizzazione della strategia SEO

Parte 7: Principi di base della globalizzazione: Che cos’è una strategia di localizzazione (e perché ve ne serve una)?

Parte 8: Principi di base della globalizzazione: Come creare una strategia di localizzazione

Parte 10: Principi di base della globalizzazione: 10 concetti chiave

  • #blog_posts
  • #translation_localization

Lionbridge
AUTHOR
Lionbridge